HOME

L’Accademia della follia – Claudio Misculin è una compagnia di teatro di “matti di mestiere e attori per vocazione”. Direttrice artistica Sarah Taylor.

L’accademia della follia è un laboratorio di artigianato teatrale giornaliero che quale lavora con il metodo di teatro Claudio Misculin. Il laboratorio è tenuto da Antonella Carlucci (Regista) e Guillermo Giampietro (operatore), in collaborazione con Sarah Taylor (Coreografa) e Alice Gherzil (Cantante).


Il gruppo si trova:

Dal Lunedi al Venerdi
Dalle 10:00 alle 13:00
Al Parco di San Giovanni (Via Edoardo Weiss, 34126 ) Treste

Per chi fosse interessato a partecipare (sia come osservatore, che attivamente) al Laboratorio è pregato di contattare:

Giulia Misculin

3494497765


GALLERY:

CITAZIONI:


“Quando la realtà si presenta come unica verità, mente.

-Franco Rotelli


“Solo la follia è il rifugio delle menti lucide e libere che non accettano di vegetare nella follia della realtà· della condizione umana”

-Claudio Misculin


“Una comunità che non sostiene i propri artisti sacrifica l’immaginazione

sull’altare della cruda realtà, rischiando di coltivare sogni senza valore. “

-YannMartel


…La vulnerabilità è il treno centrale della questione sociale oggi.

Vi si congiungono la precarietà del lavoro e la fragilità delle relazioni interpersonali.

La trasformazione del mercato del lavoro nel senso del suo del suo divenire precario è accompagnata dal degrado di supporti sociali e relazionali. L’inserimento di una persona nel tessuto sociale della produzione e dello scambio di merci, di identità, di relazioni, di occasioni di vita, dipende dalla sua iscrizione in una famiglia e in una più larga rete sociale.

-Franco Rotelli


La sfida del nostro tempo è immaginare il reale.

-Gianluca Magi



“Il luogo della mia passione di pensiero è il rapporto tra ragione e follia. Ben consapevole che la follia ci abita e che è il costitutivo. Che è ciò che ci tratteggia anche somaticamente, per cui abbiamo questa faccia per quel tanto di follia da cui ci siamo riusciti a far invadere.”

-U.Galimberti


La follia è una condizione umana. In noi la follia esiste ed è presente come lo è la ragione. Il problema è che la società, per dirsi civile, dovrebbe accettare tanto la ragione quanto la follia.

-Franco Basaglia


Data la follia.
Data la normalità.
LíAccademia si pone a cavallo
tra realtà e verità.
La realtà è una merda,
la verità glielo dice,
e finisce in manicomio.
Ma l’Accademia sta sempre a cavallo.
L’Accademia è il luogo mentale reso da un cerchio
dentro il quale perdi i connotati di provenienza.
Non è importante quello che sei stato,
e nemmeno quello che sei nella realtà dei normaloidi:
nell’Accademia vale quello che sei dentro il cerchio;
e sei per quello che fai in rapporto a quello che puoi.

-Claudio Misculin


…riscoprire quelle sacche di energie che solo l’alienazione della vita quotidiana nasconde alla nostra coscienza”

-Grotowski


“Nasce come giardino di un’altra follia
si alimenta
nei chiaroscuri di un istituzione inventata
cresce
nella realizzazione di un’impresa sociale
trova senso
nel contagio con la realtà esterna”


Dopo averli chiusi i manicomi bisognerebbe raderli al suolo e spargerci sopra sale.L’espressione estrema di Basaglia negli anni ’70 ci diceva del rischio di controriforma. Noi non volemmo ascoltare quel consiglio, anzi fu poi, nostro furioso dovere dimostrare che se eravamo stati capaci di fare il nostro mestiere rimuovendo le vergogne della psichiatria, eravamo anche capaci per gli stessi identici motivi e con la stessa identica energia, di ricostruire il San Giovanni, ai più nobili, appunto, fini.

-Franco Rotelli


“Io la vita l’ho goduta tutta, a dispetto di quello che vanno dicendo sul manicomio. Io la vita l’ho goduta perché mi piace anche l’inferno della vita e la vita è spesso un inferno…. per me la vita è stata bella perché l’ho pagata cara”. 

-Alda Merini 

Read more

 
 

CONTATTI:


Cinzia Quintiliani:

e-mail: cinziaquintiliani@libero.it

cell.: 3483403136